TI AMO, O FORSE NO…

comunicare

Non si può non comunicare (Paul Watzlawick).

Ogni cosa che dici o non dici, ogni cosa che fai o non fai produce un effetto nel tuo interlocutore. I gesti, i sorrisi, le parole, l’uso della voce, le strette di mano, i sospiri, le espressioni del viso, la postura del corpo, il modo di rispondere al telefono o di scrivere una e-mail sono Comunicazione.

Si è erroneamente portati a credere che ciò che conta in una frase pronunciata sia il contenuto della stessa. “Se dico a una persona Ti amo, il significato è quello, non ci possono essere malintesi”. Ok, in linea teorica è così.

Facciamo insieme un esercizio:  posizionati davanti alla persona con cui hai una relazione, guardala intensamente negli occhi, sfodera un sorriso sincero (quello che forma della rughe a zampa di gallina ai lati degli occhi), metti la mano destra sul cuore e la sinistra tienila aperta e con voce calda e morbida pronuncia Ti amo. Che effetto fa in chi la ascolta?

Ora facciamo la seconda parte: al cospetto della persona collocati con il corpo di traverso, cioè non in posizione frontale, guarda altrove, stringi le labbra, tieni le braccia incrociate o le mani in tasca, sbuffa leggermente e con voce strascicata pronuncia la stessa, fatidica frase. Cosa è cambiato?

Il contenuto della frase è rimasto esattamente lo stesso, eppure… Il tuo linguaggio del corpo, la tua voce, le tue espressioni hanno marcato in modo indelebile il confine tra sincerità e menzogna e chi ti ascolta se ne è accorto immediatamente.

La frase Wendy. Tesoro. Luce della mia vita, Non ti farò niente considerando il solo contenuto, appare come un’espressione estremamente romantica!

Le componenti della comunicazione.

Nella comunicazione fra le persone giocano tre componenti:

  • il messaggio verbale – il contenuto (Ti amo);
  • il messaggio paraverbale – la voce nelle sue espressioni: tono, timbro, volume;
  • il messaggio non verbale – il linguaggio del corpo e le espressioni facciali.

Ognuna di queste gioca un ruolo importante, anche se le ultime due sono le più sincere, le più rivelatrici dell’autenticità di ciò che diciamo.

Utilizzando le parole esercitiamo il nostro potere conscio e, quindi, possiamo anche mentire. Più difficile è il controllo delle gestualità e delle espressioni, poichè su di esse agisce direttamente la nostra parte inconscia. Il corpo non mente!

 

 

 

 

Marco Luisi
Social

Marco Luisi

Ciao!
Sono Marco Luisi, coach e autore degli articoli che stai leggendo.
Il mio scopo è contribuire a focalizzarti sulle tue potenzialità, a indirizzarle al raggiungimento dei tuoi obiettivi personali, sportivi e professionali e a perfezionare la tua comunicazione relazionale e commerciale. Sono a tua disposizione nell'area Contatti.
Marco Luisi
Social

Latest posts by Marco Luisi (see all)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *