Mental coaching per migliorare le prestazioni nello sport.

mental coaching

Nello sport la forza mentale distingue i campioni dai quasi-campioni (Rafael Nadal)

Scopriamo l’importanza del Mental coaching nelle prestazioni di un atleta.

Chi pratica uno sport, sia a livello amatoriale che professionale,  grazie all’ esperienza maturata e alla propria competenza, sa perfettamente che nella preparazione e nella pratica sportiva per ottenere risultati eccellenti è determinante  allenarsi costantemente e implementare tecniche individuali specifiche, un’adeguata preparazione fisico-atletica, una corretta impostazione tattica.

Ti pongo una domanda: ti è mai capitata una prestazione perfetta, in cui hai addirittura superato te stesso? Allo stesso modo, sei incappato in una giornata-no, in cui pur essendo fisicamente in forma e preparato, la prestazione è stata inferiore alle attese e addirittura sotto il tuo normale standard?

Qualche volta ti è successo che, pur avendo in pugno la partita,  il risultato finale è stato un pareggio o, peggio ancora, una sconfitta?

Ti è  forse accaduto, in seguito ad una sconfitta, di inanellare una serie di risultati negativi?

Viceversa, dopo una vittoria, l’entusiasmo ti ha portato a vincere ancora?

Quante volte la tua prestazione è stata condizionata da fattori esterni (ambiente, terreno, clima) o da emozioni negative interne (rabbia, ansia, paura di perdere, sfiducia in te stesso)?

Tutto ciò è consuetudine per chi pratica uno sport. Per quanto tu possa essere  preparato atleticamente, tecnicamente e tatticamente, c’è un fattore che può diventare decisivo nel segnare il confine tra riuscita e fallimento. Tra vittoria e sconfitta: la preparazione mentale. Questa è la quarta componente indispensabile, insieme alle altre tre, per centrare il bersaglio di una performance perfetta.

Prova a immaginare una sedia, solida, comoda e ben appoggiata al suolo. Ti sentiresti tranquillo a sedertici? Assolverebbe adeguatamente al suo compito? Una delle caratteristiche necessarie è che abbia, ovviamente, quattro gambe…

I quattro pilastri

La prestazione di successo per uno sportivo è come una sedia e deve poggiarsi in modo solido e sicuro su quattro indispensabili pilastri:

  • la preparazione atletica
  • la preparazione tecnica
  • la preparazione tattica
  • la preparazione mentale

Senza anche una sola di queste gambe la sedia traballerebbe e pregiudicherebbe negativamente la nostra stabilità e, quindi, la performance.

Escludendo i colpi di fortuna o la prestazione disastrosa dell’ avversario, creiamo noi stessi le condizioni per un risultato eccellente, con la preparazione e il riscaldamento di tutte le nostre abilità.

Negli articoli sul Mental coaching sportivo affronteremo gli aspetti dell’ allenamento mentale e ci metteremo in gioco per imparare a:

Superare i condizionamenti esterni, le convinzioni limitanti e le emozioni negative

Essere consapevolmente presenti nella vostra attività

Essere sempre più centrati e focalizzati mentalmente

Il metodo del Mental Coaching nello sport si basa su specifiche tecniche idonee a sviluppare rilassamento, centratura, motivazione e l’ abitudine alla vittoria prima nella propria mente e poi sul campo. Il successo si può imparare allenando la propria testa facendo tanta tanta tanta pratica!

Anche perché le parole, a volte, si dimenticano. Le esperienze no.

Vuoi trasformare i tuoi pensieri in un potente propulsore? Ti senti anche tu pronto a vincere?

Sono a tua disposizione nella sezione commenti e nell’area Contatti.

 

 

 

Marco Luisi
Social
Latest posts by Marco Luisi (see all)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.