Rituali sportivi. Crea adesso la tua ancora vincente.

L’esercizio di ancoraggio nel Mental Coaching

I rituali sportivi prima di una gara sono visti spesso come una forma di scaramanzia. Si potrebbe supporre a ragione, pensando a precedenti che illustrano gesti propiziatori di campioni famosi. Infilarsi una scarpetta prima dell’altra, utilizzare sempre la stessa maglia, farsi il segno della croce tre volte, toccare il terreno prima di entrare in campo, baciare la testa pelata del portiere o far rimbalzare un certo numero di volte la pallina prima del servizio.

Sono rituali che facciamo un po’ tutti, anche in altri ambiti. Al tavolo da gioco, assistendo a un evento sportivo, prima di affrontare un colloquio o un esame, quando prendiamo un aereo o viaggiamo in auto.

In realtà cosa fa la mente? Associa un gesto ad un evento del passato in cui si è verificato un esito positivo e tende a riprodurlo, nella convinzione che si ricreino le condizioni per ripetere la medesima situazione di successo. La fiducia, in questo caso, aumenta e lo stato d’animo volge automaticamente al positivo.

Al contrari rituali sportiviio quando associamo determinati accadimenti a una sconfitta, tendiamo a respingerli in quanto generano in noi sfiducia, stato negativo e convinzione che possano condizionare in peggio il risultato. Con buone probabilità che ciò accada, perché la mente farà attenzione a tutti i segnali che le faranno presagire l’insuccesso; il livello di stress aumenterà, la concentrazione calerà e la detrminazione andrà a gambe all’aria. Si tratta di quelle che in psicologia e in PNL vengono definite Profezie auto-avveranti.

Rituali sportivi: creare ancore e prepararsi a vincere.

In altri articoli abbiamo affrontato il tema della preparazione mentale. Anche questa abilità va opportunamente riscaldata al fine di affrontare l’evento con fiducia, convinzione e determinazione. Non c’è un modo unico di farlo, valido per tutti, ma ognuno ha il suo, che funziona per lui e che lo carica alla grande.

In questo filmato l’atleta australiana Michelle Jenneke affronta la batteria dei 100 ostacoli al World Junior Championships di Barcellona 2012. Riscaldamento fisico e mentale e grandi sorrisi esprimono un’enorme voglia di correre e di vincere. Il balletto, diventato virale in rete, richiama in lei una musica, un’immagine, delle sensazioni che àncora a un momento positivo e vincente e, di conseguenza, potenziante. Come finirà la sua gara?

Ancorare significa focalizzare un elemento della propria esperienza abbinato a uno stato d’animo provato in un evento e riprodurlo automaticamente in una situazione presente. Inconsciamente viviamo immersi nelle ancore. Una canzone ci ricorda una storia d’amore; il profumo di una torta ci riporta all’infanzia; un filmato ci fa rivivere i momenti della gioventù.

Come sempre la scelta è solo nostra: trovare ancore positive, vincenti e potenzianti, oppure negative, perdenti e limitanti.

“Spiega le vele, reggi saldamente il timone e tieni al tuo fianco l’ancora per un approdo sicuro”.

Una tecnica utilizzata dal Mental Coach nei rituali sportivi prevede proprio il lavoro sulle ancore per creare stati d’animo potenzianti. L’atleta ricorda un episodio, una gara, un match che rappresenti una situazione di eccellenza provata in passato, li rivive intensamente attraverso tutte le modalità sensoriali e crea un’ancora (un gesto, una frase, un’immagine) che gli ricordi quel momento fantastico. Il passo successivo è richiamare l’ancora tutte le volte che necessita ricreare quella sensazione al fine di applicarla all’avvenimento sportivo imminente.

Ricevi subito gratis l’esercizio che ho preparato per te e trova adesso la tua ancora vincente.

E’ un documento PDF che contiene un esercizio potente in grado di accrescere in te convinzione, determinazione e fiducia.

Compila il form qui sotto per ricevere al più presto il tuo allenamento mentale personalizzato!

Con l’invio della presente accetto le condizioni riportate nell’informativa sulla privacy ai sensi dell’art. 13 D. lgs. 30 giugno 2003, n. 196

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Marco Luisi
Social

Marco Luisi

Ciao!
Sono Marco Luisi, coach e autore degli articoli che stai leggendo.
Il mio scopo è contribuire a focalizzarti sulle tue potenzialità, a indirizzarle al raggiungimento dei tuoi obiettivi personali, sportivi e professionali e a perfezionare la tua comunicazione relazionale e commerciale. Sono a tua disposizione nell'area Contatti.
Marco Luisi
Social

Latest posts by Marco Luisi (see all)

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *